Sostenibilità ambientale con ascensori concepiti per durare nel tempo

Nel corso degli ultimi 20 anni, i produttori di ascensori hanno rivolto la piena attenzione a prodotti personalizzati e sempre meno modulari. Con questo obiettivo di base, molti degli elevatori che vengono installati oggi, non si prestano più alla riparazione come invece succedeva in passato affermando sempre più la politica dell’usa e getta.

Questa tendenza non è ovviamente in sintonia con i principi ambientali di sostenibilità. Dobbiamo tornare indietro, abbiamo bisogno di costruire nuovi elevatori sviluppati in modo tale da poter essere riparati e modernizzati garantendo così l’impatto ambientale più basso possibile.

Dobbiamo ridurre il consumo di materie prime

Quando l’elevatore viene modernizzato, si riutilizzano la cabina, le guide, l’arcata e spesso anche le porte. Con l’ammodernamento invece viene sostituito semplicemente il sistema di propulsione ed il quadro di controllo. In certi casi si procede con l’aggiustaggio estetico della cabina ed al ripristino della originali funzionalità delle porte. Il vecchio ascensore ammodernato, funzionerà e durerà come uno nuovo mantenendo inalterati i costi di gestione e di manutenzione.

Hydroelite

Il nostro prodotto HydroElite, è un sistema oleodinamico completo e composto da centralina con valvola brevettata e da un nostro quadro elettrico di manovra. Data la particolare composizione modulare e la sua costruzione, questo nostro prodotto si presta benissimo per le modernizzazioni.  

Sostituire un sistema oleodinamico tradizionale con una macchina HydroElite porta automaticamente alla riduzione dei consumi elettrici e fino ad un terzo dell’impegno energetico.

Nel castello di Kalmar in Svezia è stata installata una macchina Hydroelite VIDI

Studio del ciclo di vita

Nello studio del ciclo di vita di un ascensore viene considerato anche l’impatto ambientale che l’elevatore
stesso determina lungo tutto il suo ciclo vitale.

Lo studio del ciclo vitale che parte con l’analisi della materia prima, passa poi alle fasi successive di produzione,
di utilizzo del prodotto finito e si conclude con il riciclo di materiali e l’eventuale recupero di energia.

Studio del ciclo di vita di ascensori e montacarichi

Abbiamo condotto uno studio del ciclo di vita di un ascensore in un edificio residenziale di 4 piani. Questo studio dimostra chiaramente che il materiale utilizzato per produrre l’intero impianto a livello ambientale, ha un impatto notevolmente superiore, rispetto a quello che invece deriva dal suo uso e per tutto il ciclo vitale.

In questo esempio entrambi gli ascensori sono installati in un nuovo edificio a Berlino. L’impianto oleodinamico viene modernizzato ogni 20 anni, mentre nel caso dell’ascensore a funi con contrappeso, nello stesso lasso di tempo viene completamente sostituito.

Impatto ambientale del materiale

Il risultato sorprende la maggior parte degli operatori di settore. Fino ad oggi l’attenzione principale è stata dedicata alla riduzione dei consumi energetici di funzionamento dell’impianto ed in questo senso sono stati raggiunti importanti progressi. Oggi però, anche l’impatto ambientale deve essere preso in seria considerazione.

Elevatori in edifici bassi e senza masse contrappesanti

Il nostro studio del ciclo di vita dimostra chiaramente che l’ascensore più appropriato da installare in edifici bassi, ovvero nella maggior parte degli edifici ad uso residenziale, è quello senza massa contrappesante.

Emissione di 37000 kg di anidride carbonica

Considerando che la vita media di un edificio residenziale sia di 80 anni e che in esso sia installato un ascensore con una vita di servizio di 20 anni, l’inquinamento ambientale determinato dall’ascensore con massa contrappesante supera di ben 37.000 kg di emissione di anidride carbonica l’impianto oleodinamico. Questa quantità di anidride carbonica corrisponde alle emissioni di un’autovettura con motore a benzina secondo gli standard EURO 5, che ha percorso 115.000 km, e quindi, dopo tre giri intorno al globo.

Economia circolare

L’economia circolare è l’espressione di un modello economico applicato da un’impresa,
da una comunità o da un’organizzazione, che valuta le sue opportunità economiche facendo riferimento
a schemi circolari anziché a processi lineari, fino ad oggi prevalentemente considerati.

L’economia circolare applicata al settore ascensoristico

Sulla base del nostro studio del ciclo di vita ci siamo resi conto che l’industria dell’ascensore può iniziare immediatamente a lavorare seguendo modelli circolari.

Un elevatore è composto da una grande varietà di componenti con diversissime usure e durate di funzionamento.

Gli ascensori sono solitamente installati all’interno degli edifici, per cui le influenze ambientali sono minime. Le componenti che non sono soggette ad usura godono di una vita molto lunga, come ad esempio le guide, l’arcata, la cabina e le porte di piano.